Arbain, celebrazioni in Italia

Arbain
Visualizzazioni : 48

Sabato 19 ottobre ore 20 programma per l’Arbain (quarantesimo giorno dal martirio) dell’Imam Husayn (as) con Shaykh Abbas Di Palma e l’Hujjatulislam wal muslimin Ali Asghar Sanaei, presso Centro Islamico Imam Mahdi Via Spello n. 5, Roma.

Come raggiungere il Centro Islamico Imam Mahdi: Stazione Metro: Furio Camillo – Stazione ferroviaria: Tuscolana – Informazioni: imam_mahdi59@yahoo.it – 3394968095

Domenica 20 ottobre Shaykh Abbas Di Palma parteciperà alla celebrazione dell’Arbain dell’Imam Husayn (quarantesimo giorno del suo martirio) a Brescia e Pavia.

Di seguito gli orari e indirizzi dei due programmi:

BRESCIA, ORE 10.30: Centro Islamico Via C. Tarello 4 (angolo Via Repubblica Argentina)

PAVIA, ORE 16.30: Oratorio, Via Principale n. 22 – Borgarello (Pavia)

Arbain, la verità contro la menzogna

Le cerimonie di Arbain simboleggiano l’eterno e costante orientamento della verità contro la menzogna e la lotta dell’umanità contro l’ingiustizia, la tirannia e l’oppressione, la causa per cui l’Imam Husayn fu martirizzato insieme a 72 dei suoi compagni dall’esercito del secondo califfo omayyade Yazid a Karbala, più di 14 secoli fa.

Ogni anno, una marea di pellegrini sciiti e sunniti e quelli di altre fedi si riuniscono in Iraq nelle settimane che portano al giorno di Arbain e scorrono verso Karbala da altre città irachene, in particolare Najaf e Bassora. Uomini e donne, giovani e meno giovani, bambini in carrozzina e anziani in sedia a rotelle, provenienti da tutto il Medio Oriente e oltre, si lanciano in un ritmo incessante per prendere parte alla più grande commemorazione del mondo.

Questo movimento volontario, che implica un amore sincero, è piuttosto sacro. Servire le persone, fornire loro tende, cibo, acqua, coperte, ecc, è considerato un privilegio. Mentre i credenti raggiungono il santuario dalla cupola dorata, il loro “fervore religioso” raggiunge il suo apice e presto si manifesta nelle loro forti grida, come segno di amore e fedeltà all’Imam Husayn.

Arbain è il simbolo vivente di sincerità, lealtà e impegno per la ribellione dell’Imam Husayn. Questo evento è diventato una dimostrazione straordinariamente potente della credenza e della solidarietà sciita.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi