/ Palestina / Grande Marcia del Ritorno: 305 palestinesi uccisi e oltre 17mila feriti

Grande Marcia del Ritorno: 305 palestinesi uccisi e oltre 17mila feriti

Redazione on 17 maggio 2019 - 06:44 in Palestina, Primo Piano

Il ministero della Salute palestinese nella Striscia di Gaza ha pubblicato mercoledì delle statistiche sugli attacchi delle forze militari israeliane contro i manifestanti palestinesi durante la “Grande Marcia del Ritorno” lungo i confini orientali della Striscia di Gaza assediata, tra il 30 marzo 2018 e il 14 maggio 2019.

Grande-marcia-del-ritornoIl ministero palestinese ha riferito che 305 palestinesi, tra cui 59 bambini, 10 donne e un anziano, sono stati uccisi dalle forze militari israeliane, mentre altri 17.335 hanno subito ferite varie. Il ministero ha confermato che tra i feriti c’erano 3.565 bambini, 1.168 donne e 104 anziani.

Il ministero ha riferito che 564 palestinesi sono stati gravemente feriti, mentre 7.345 sono stati moderatamente feriti e 9.426 hanno riportato lievi ferite con munizioni vere o proiettili di acciaio rivestiti di gomma. Dei 17.335 palestinesi feriti, circa 1685 hanno riportato ferite alla testa e al collo, oltre a 122 agli arti inferiori e 14 agli arti superiori. Il ministero ha anche confermato che tre paramedici palestinesi sono stati uccisi e 680 membri dell’equipaggio medici sono rimasti feriti.

Le proteste della “Grande Marcia del Ritorno” sono state lanciate il 30 marzo da decine di migliaia di civili palestinesi a Gaza – da 12 anni sotto un totale assedio israeliano – che hanno circondato i confini per chiedere il loro diritto al ritorno come rifugiati alle loro terre originarie, ora nell’attuale Israele.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi