/ America / Trump e Duterte colpevoli di crimini contro l’umanità

Trump e Duterte colpevoli di crimini contro l’umanità

Redazione on 20 marzo 2019 - 09:04 in America, Primo Piano

Il presidente filippino Rodrigo Duterte e il suo governo hanno commesso crimini di guerra e crimini contro l’umanità, aiutati e incoraggiati dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump e dalla sua amministrazione, secondo una recente sentenza del Tribunale per i crimini internazionali sulle Filippine.

crimini-contro-l'umanitàIl tribunale, che si è tenuto a Bruxelles, in Belgio, il 18 e il 19 settembre 2018, ha reso la sua decisione di 84 pagine su questi crimini. I membri del tribunale includevano l’Associazione internazionale degli avvocati democratici, l’Associazione europea degli avvocati per la democrazia e World Human Rights, Haldane Society degli Avvocati Socialisti, Ibon International e International Coalition for Human Rights delle Filippine. Una giuria di otto giurati provenienti da Egitto, Francia, Italia, Malesia, Paesi Bassi e Stati Uniti ha ascoltato la testimonianza di 31 testimoni, compreso il Prof. Marjorie Cohn, professore emerito presso la Thomas Jefferson School of Law e membro del comitato consultivo dei Veterans for Peace.

Questi giurati hanno ordinato agli imputati di fare riparazioni; fornire compensi o indennizzi, restituzione e riabilitazione; e di essere soggetti a possibili procedimenti giudiziari e a sanzioni per i loro crimini. Sebbene il tribunale non abbia il potere di applicare tali misure, le sue conclusioni di fatti potrebbero essere utilizzate per rafforzare l’esame preliminare dei crimini da parte del regime di Duterte attualmente pendente nella Corte penale internazionale (Cpi).

“La decisione rimane sempre più rilevante perché in questi giorni i filippini stanno ancora lottando per superare la tempesta di tirannia, brutalità, corruzione, misoginia e repressione”, ha dichiarato Edre Olalia, presidente della National Union of Peoples ‘Lawyers (Nupl) delle Filippine, che ha anche prestato servizio come cancelliere del tribunale.

Stati Uniti complici di Duterte

Gran parte di questa tirannia, brutalità e corruzione è stata approvata, sia implicitamente che esplicitamente, dagli Stati Uniti. L’alleanza tra i governi delle Filippine e degli Stati Uniti è di vecchia data. Negli ultimi 18 anni, sotto i presidenti Bush, Obama e Trump, gli Stati Uniti hanno continuato a fornire al governo filippino l’assistenza che gli consente di commettere crimini di guerra e crimini contro l’umanità contro la sua stessa gente e negare loro il diritto legale all’auto-determinazione.

Dopo gli attacchi dell’11 settembre, Bush ha dichiarato alle Filippine un secondo fronte nella guerra al terrore, definendolo “Operazione Enduring Freedom-Filippine”. Il governo filippino ha usato la campagna di Bush come un’opportunità per intensificare il suo violento programma controinsurrezionale contro musulmani e individui e organizzazioni che si oppongono alle sue politiche. Il governo filippino etichetta persone e gruppi specifici come “terroristi”, che li rende bersagli del regime. Il governo si impegna anche nel “tagging rosso” – denigrazione politica. Queste etichette possono portare a molestie, aggressioni, detenzioni, torture e persino omicidi.

Gli obiettivi sono spesso attivisti e sostenitori dei diritti umani, oppositori politici, organizzatori di comunità o gruppi che lottano per la liberazione nazionale. Infatti, l’avvocato Benjamin Ramos, segretario generale degli avvocati della National Union of Peoples, è stato assassinato il 6 novembre 2018, due mesi dopo il processo del tribunale. Ramos e stato il 34° avvocato ucciso dal regime di Duterte. Altri due sono stati uccisi da allora.

La responsabilità per l’amministrazione Trump si basa sul suo ruolo di complice dei crimini di Duterte. Lo Statuto di Roma della Cpi include la concessione di aiuto e la responsabilità per i crimini di guerra. Un individuo può essere condannato per un crimine di guerra nella Cpi se lui o lei “aiuta, favorisce o altrimenti assiste” nel commettere o tentativo di commettere il crimine. Ciò include “fornire i mezzi”. Il governo degli Stati Uniti ha fornito al regime di Duterte 175milioni di dollari in finanziamenti militari stranieri nel 2017 e nel 2018 e $ 111milioni nel 2019.  Il tribunale ha trovato gli imputati Rodrigo Duterte e il suo regime, e Donald Trump e la sua amministrazione colpevoli di violazioni gravi e sistematiche dei diritti civili, politici, economici, sociali e culturali; e i diritti delle persone all’autodeterminazione e allo sviluppo nazionale.

Duterte ritira le Filippine dalla Corte Penale Internazionale

A partire da questa domenica, le Filippine non riconosceranno più lo statuto di Roma, l’accordo che ha istituito la Corte penale internazionale. L’anno scorso, Manila aveva espresso l’intenzione di lasciare il Tribunale penale internazionale; tuttavia, sono necessari almeno 12 mesi per completare il processo di prelievo, secondo il regolamento dell’organismo ufficiale. La decisione di Duterte era legata allo scontro con la Corte penale Internazionale dell’Aja che ad inizio febbraio aveva avviato indagini preliminari per crimini contro l’umanità nei confronti del presidente, in particolare sulla popolare ma controversa guerra alla droga, che ha portato all’uccisione extragiudiziale di migliaia di spacciatori sospetti nei raid della polizia.

Lo Statuto di Roma, approvato e firmato da 123 Paesi nel 1998 è diventato la base della Corte penale internazionale (Cpi) e ha conferito alla giurisdizione della corte i crimini contro l’umanità, i crimini di guerra e il genocidio.

di Cristina Amoroso

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi