Hamas: continuiamo a produrre missili e scavare tunnel

Hamas-Iran
Visualizzazioni : 136

Il capo del Movimento di Resistenza islamica Hamas nella Striscia di Gaza, Yahya Sinwar, ha dichiarato che la Resistenza e il popolo palestinese “spezzeranno l’esercito di occupazione in una prossima guerra“, sottolineando che il movimento sta facendo grandi sforzi per raggiungere la riconciliazione palestinese.

Yahya Sinwar ha dichiarato durante un incontro con le famiglie palestinesi ad est di Khan Younis: “Se si verificherà una prossima guerra, spezzeremo il loro esercito”, aggiungendo: “Anche se cerchiamo di evitare la guerra, continuiamo a produrre missili, scavare tunnel e addestrare i nostri giovani e non abbandoneremo questo compito nonostante la fame e l’assedio. Le nostre mani sono sul grilletto e i nostri occhi sono aperti. Chiunque colpirà Gaza troverà solo la morte, i nostri missili sono più precisi, hanno una portata maggiore e trasportano più esplosivo che in passato”.

Sinwar ha sottolineato che Hamas e le fazioni della Resistenza nazionale e Islamica saranno in ottima comunicazione nei prossimi giorni in merito alle questioni nazionali che coinvolgono gli anziani, i notabili e i sindaci della Striscia di Gaza, aggiungendo: “Promettiamo di fare tutto il possibile per girare la pagina nera della divisione interna”.

La Striscia di Gaza è sotto un brutale assedio dal 2007 ed ha subito tre devastanti guerre dal 2008. Il regime di Tel Aviv attacca regolarmente l’enclave costiera con il pretesto di colpire postazioni appartenenti ad Hamas.

Nuovi rapporti tra Hamas e Iran

Nei mesi scorsi, il leader del Movimento di Resistenza palestinese Hamas a Gaza, Yahya Sinwar, ha ringraziato il principale comandante militare iraniano, il generale Qassem Soleimani, per aver offerto un sostegno incondizionato alle Forze palestinesi nella difesa della città santa di al-Quds (Gerusalemme).

Nel corso di un’intervista con Al-Mayadeen Tv, il capo di Hamas nella Striscia di Gaza, ha ammirato il comandante del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (Irgc), il maggiore generale della Forza Quds, Qassem Soleimani, per aver assicurato ai gruppi palestinesi l’incrollabile sostegno dell’Iran nel proteggere Al-Quds e mantenere la città santa come capitale della Palestina.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi