/ America / Cig ordina agli Usa di revocare sanzioni anti-Iran

Cig ordina agli Usa di revocare sanzioni anti-Iran

Redazione on 3 ottobre 2018 - 12:10 in America, Primo Piano

La Corte internazionale di giustizia (Cig) ha emanato oggi un ordine provvisorio agli Stati Uniti per revocare le sue sanzioni contro l’Iran legate all’aviazione civile, ai beni umanitari e alle medicine.

Iran-sanzioniI giudici della Corte internazionale di giustizia, il principale organo giudiziario dell’Onu, hanno consegnato a Teheran la vittoria su una causa contro gli Stati Uniti che afferma che le sanzioni statunitensi imposte a maggio contro l’Iran violano i termini del loro Trattato d’amicizia del 1955.

Nella sua sentenza iniziale a favore dell’Iran, la Corte internazionale di giustizia ha chiesto agli Stati Uniti di sospendere le sanzioni nei confronti dell’Iran relative all’aiuto umanitario, all’agricoltura, alle forniture di pezzi di ricambio per l’aviazione civile e ai servizi pertinenti, compresi i canali bancari.

La Cig ha ordinato agli Stati Uniti, in conformità con i suoi obblighi ai sensi del Trattato di amicizia del 1955, delle relazioni economiche e dei diritti consolari, di rimuovere “con la sua scelta” qualsiasi “impedimento derivante dalle misure annunciate l’8 maggio 2018 a la libera esportazione nel territorio della Repubblica islamica dell’Iran di medicinali e dispositivi medici, prodotti alimentari e prodotti agricoli e pezzi di ricambio, attrezzature e servizi associati (compresi garanzia, manutenzione, servizi di riparazione e ispezioni) necessari per la sicurezza dell’aviazione civile”.

“A tal fine, gli Stati Uniti devono garantire che le licenze e le necessarie autorizzazioni siano concesse e che i pagamenti e gli altri trasferimenti di fondi non siano soggetti a restrizioni nella misura in cui riguardano i beni e i servizi di cui sopra”, ha aggiunto la sentenza .

La Corte ha dichiarato all’unanimità a entrambe le parti di “astenersi da qualsiasi azione che possa aggravare o estendere la controversia alla Corte o renderla più difficile da risolvere”. La Corte ha inoltre riaffermato che le sue “ordinanze sulle misure provvisorie… hanno effetto vincolante” e quindi creano obblighi giuridici internazionali per entrambe le parti.

di Giovanni Sorbello

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi