/ Asia / Yemen: arrivano i primi aiuti umanitari

Yemen: arrivano i primi aiuti umanitari

Redazione on 27 novembre 2017 - 12:49 in Asia, Primo Piano

E’ arrivata nel porto dello Yemen di Hudaydah la prima nave di soccorso dell’Onu che ha consegnato circa 5.500 tonnellate di farina. E’ stato aperto l’accesso anche all’aeroporto di Sana’a, ai porti di Hudaydah e Salif per le consegne di aiuti umanitari dopo le pressanti richieste delle Nazioni Unite all’Arabia Saudita per la revoca del blocco. Giovedì scorso, il regime saudita non ha permesso a tre aerei delle Nazioni Unite di atterrare a Sana’a, ma solo sabato è stato concesso il permesso. 

Mark Lowcock, sottosegretario generale delle Nazioni Unite per gli Affari umanitari, ha avvertito che milioni di persone potrebbero morire nello Yemen a causa della fame se l’alleanza guidata dai sauditi non consentisse l’accesso agli aiuti umanitari.

Oltre alle bombe, ovviamente intelligenti e magari fabbricate in Italia che piovano copiosamente sulle teste degli yemeniti, anche il cibo rappresenta un’arma da guerra in Yemen, in quanto milioni di persone dall’inizio della brutale aggressione militare saudita stanno affrontando una tremenda carestia.

“Lo Yemen è sull’orlo di una devastante carestia: il colera sta causando una drammatica crisi alimentare, il cibo viene utilizzato come arma di guerra”, ha dichiarato l’assistente esecutivo del World Food Programme (Wfp), Elisabeth Rasmussen durante una conferenza sugli aiuti allo Yemen. 
Il conflitto nel Paese yemenita ha lasciato sette milioni di persone a rischio di carestia e circa 17 milioni – il 60 per cento della popolazione globale – a rischio cibo insicuro, secondo le Nazioni Unite.

Almeno 2,100 persone sono morte di colera dallo scorso aprile, poiché gli ospedali sono sull’orlo del collasso e faticano ad assicurare le forniture di base a causo dei blocchi imposti dal regime saudita sui porti e sugli aeroporti. 

La coalizione guidata dall’Arabia Saudita è stata aggiunta nella lista nera delle Nazioni Unite, in quanto responsabile dell’uccisione di migliaia di bambini.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi