Venezuela: Rivoluzione Bolivariana, un sogno che rischia di svanire

Visualizzazioni : 28

di Redazione

Dopo 17 anni di vittorie, per il Psuv del presidente Maduro quella di domenica è stata una sconfitta pesantissima: la Mud (Mesa de Unidad Democratica), il cartello eterogeneo che unisce una trentina di gruppi d’opposizione, nella notte s’è già aggiudicata 99 seggi contro i 46 del partito di Governo; i 19 che devono essere ancora attribuiti potrebbero regalare alla Mud addirittura la maggioranza qualificata.

Il presidente Maduro, in televisione, ha già ammesso la sconfitta che, con tutta probabilità, aprirà una resa dei conti all’interno del partito che Chavez (morto appena nel 2013) aveva condotto di successo in successo, allargando l’influenza del sogno bolivariano al Sud America.

Adesso di quel sogno resta assai poco; con un cumulo di errori i suoi opachi successori hanno dissipato un patrimonio economico ma di riflesso politico, colpendo un modello che sarà assai difficile ripristinare. È vero che Maduro ha scontato una crisi economica internazionale persistente, ma ha pagato per la sua incapacità di governarla e per il sostanziale immobilismo che ha fatto peggiorare la situazione.

Il nuovo Parlamento s’insedierà a gennaio; si tratta di una maggioranza che raccoglie all’interno di tutto, ma di una cosa si può star certi da adesso: lo smantellamento delle politiche volute da Chavez, sia in campo economico, sia in campo sociale, sia – soprattutto – in politica estera, che vedrà con tutta probabilità un rapido riavvicinamento a Washington.

In pochi giorni, gli equilibri dei maggiori Paesi del Sud America vengono scossi: in Argentina vince Mauricio Macri, in Brasile Wilma Rousseff è in grave difficoltà, adesso in Venezuela la Rivoluzione Bolivariana è sconfitta. Incapacità, vuoto populismo, una caterva di errori e in alcuni casi corruzione stanno regalando un Continente a Washington.

L’imperialismo Usa non ha che da sorridere mentre s’appresta a rientrare in un’area da cui sembrava essere stato espulso.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi