Nuova politica Usa sulla vendita dei droni

Stretto-di-hormuz
Visualizzazioni : 39

Secondo i media americani, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, aprirà la strada all’esportazione di alcuni tipi di droni d’attacco per altri Paesi alleati dell’America. 

Fonti vicine all’amministrazione americana riferiscono che Trump alleggerirà le regole per tali vendite all’estero con una nuova politica a lungo ritardata sugli aerei militari senza pilota. Trump dovrebbe formalizzare questa mossa alla fine di questo mese.

I produttori di droni statunitensi, che stanno affrontando una crescente concorrenza oltreoceano, soprattutto da parte di rivali cinesi e israeliane, hanno fatto pressioni per i cambiamenti delle regole. Ci si aspetta, riferiscono le società di produzione, che la Casa Bianca promuova la mossa come parte delle misure di Trump per creare posti di lavoro e ridurre il deficit commerciale degli Stati Uniti.

Le associazioni internazionial per la difesa dei diritti umani e del controllo degli armamenti, avvertono che questa nuova iniziativa statunitense rischia di alimentare la violenza e l’instabilità in regioni come il Medio Oriente e l’Asia meridionale.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi