/ America / Usa: tra bufale mediatiche e armi all’Isis

Usa: tra bufale mediatiche e armi all’Isis

Redazione on 6 luglio 2016 - 09:01 in America, Primo Piano

di Redazione

Dopo la liberazione di Falluja, avvenuta assai più rapidamente di quanto augurato e previsto dal Comando Usa, e malgrado l’aiuto quanto meno riluttante della cosiddetta Coalizione, fonti militari irachene stanno mettendo in imbarazzo i sedicenti “alleati”.

Contrariamente a quanto sbandierato dai media internazionali, l’attacco del 29 giugno al convoglio di miliziani dell’Isis in fuga dalla città è stato condotto interamente dall’aviazione irachena, perché la sedicente Coalizione a guida Usa si sarebbe rifiutata d’intervenire adducendo la scusa della presenza di civili fra i fuggitivi.

Dopo la distruzione della colonna, i miliziani superstiti sarebbero fuggiti abbandonando un’impressionante quantità di armi e veicoli, raccolti dalle forze irachene. Il fatto è che i militari di Baghdad hanno trovato una quantità definita impressionante di M-79 Osa, armi anticarro di fabbricazione serba fornite dal Dipartimento di Stato Usa ai cosiddetti “ribelli moderati” del Free Syrian Army per combattere l’Esercito di Damasco.

Per l’ennesima volta i fatti sbugiardano le menzogne del Dipartimento di Stato e le favole dei media, dimostrando quanto già conosciuto largamente da chiunque non sia mosso da assoluta mala fede: i legami fra i sedicenti “ribelli” e i terroristi conclamati sono più che forti e cementati da una stretta comunità di scopi e dagli ordini dei loro mandanti; la storiella del Dipartimento di Stato impegnato a combattere l’Isis è una barzelletta che non fa ridere neppure i bambini; gli Stati Uniti, dopo averlo fatto in tutti i modi, continuano ad aiutare come sempre le bande del “califfo”, puntando ancora e sempre su di loro per mantenere quella destabilizzazione dell’area funzionale ai loro interessi.

In tutto questo è semplicemente ignobile il ruolo dei media, complici e fiancheggiatori dell’imperialismo Usa, buoni a raccontare le più improbabili frottole di Washington o ignorare l’evidenza se scomoda per i loro padroni.

Comments are disabled

Comments are closed.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi