/ Asia / Unicef: milioni di bambini yemeniti a rischio malattie e fame

Unicef: milioni di bambini yemeniti a rischio malattie e fame

Redazione on 3 luglio 2015 - 07:55 in Asia, Primo Piano

di Manuela Comito

Martedì 30 giugno, durante una conferenza stampa a Ginevra, Christophe Boulierac, portavoce dell’Unicef, ha lanciato l’allarme sui gravi rischi a cui sono esposti decine di migliaia di bambini yemeniti, per l’interruzione delle vaccinazioni che sta portando a una recrudescenza di varie patologie e alla loro sistematica diffusione. La mancanza di elettricità e carburante, la scarsità di acqua potabile, le pessime condizioni igieniche e l’impossibilità di accedere a strutture mediche adeguate sono solo alcuni dei fattori che stanno contribuendo in maniera determinante alla diffusione di malattie quali morbillo e polmonite.

I dati forniti da Bolierac parlano di 2,6 milioni di bambini sotto i 15 anni a rischio di contrarre il morbillo per l’impossibilità di fruire delle vaccinazioni; 1,3 milioni di minori a rischio di contrarre infezioni respiratorie; 2,5 milioni di bambini con disturbi intestinali e diarrea per la scarsità di acqua potabile e per le pessime condizioni igieniche; mezzo milione di bambini yemeniti rischia la malnutrizione.

I dati sono frutto del monitoraggio della situazione yemenita da parte dell’Unicef negli ultimi tre mesi, dopo che l’Arabia Saudita ha lanciato un’offensiva militare contro lo Yemen, nel tentativo di minare il movimento Houthi Ansarullah e ripristinare alla guida del Paese Abd Rabbuh Mansur Hadi, ex presidente e fedelissimo alleato di Ryhad. Secondo le nazioni Unite, dal 19 marzo, giorno d’inizio dell’offensiva saudita, sono morti 4730 civili e 11mila sono i feriti.

Comments are disabled

Comments are closed.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi