/ Medio Oriente / Turchia, 80mila rifugiati siriani tornano in Patria

Turchia, 80mila rifugiati siriani tornano in Patria

Redazione on 14 settembre 2018 - 01:49 in Medio Oriente, Primo Piano

Il ministero degli Esteri russo ha annunciato che le autorità turche stanno attivamente contribuendo al rimpatrio dei rifugiati siriani, indicando che il numero di coloro che stanno ritornando in Siria dalla Turchia ha raggiunto le 80mila unità.

rifugiati-sirianiIl rappresentante del Ministero degli Esteri russo, Nikolai Portsev, in una riunione a Mosca dell’Ufficio speciale per il ritorno in Patria dei profughi siriani ha dichiarato: “Secondo i rapporti dell’ambasciata russa ad Ankara le autorità turche stanno fornendo assistenza attiva al processo di ritorno in Patria dei rifugiati siriani, in particolare in quelle aree controllate dalle forze turche. Più di 80mila rifugiati.

La Turchia ha ricevuto il maggior numero di rifugiati siriani che hanno lasciato il loro Paese in fuga dallo scoppio della guerra nel 2011, e le autorità turche hanno dichiarato di aver ospitato oltre 3,5 milioni di persone e di aver superato le loro capacità in questo settore. Negli ultimi mesi, in cooperazione con la Russia, il governo siriano ha intensificato gli sforzi per rimpatriare i rifugiati siriani, invitandoli a far ritorno in Patria grazie alle vittorie schiaccianti ottenute dall’esercito siriano contro i terroristi.

Dall’inizio dell’aggressione terroristica contro la Siria nel 2011, più di sei milioni di siriani sono sfollati all’interno del Paese e altri cinque milioni sono fuggiti nei Paesi vicini. Lo scorso mese, il ministero degli Esteri siriano ha invitato i siriani sfollati a “tornare in patria”, sottolineando il miglioramento della sicurezza nella maggior parte delle regioni.

Lo scorso mese, il presidente siriano Assad ha dichiarato che la ricostruzione del Paese è la massima priorità in Siria, sostenuta dalla continua lotta contro il terrorismo, sottolineando che ogni centimetro della Siria sarà liberato. Altra priorità per il governo siriano è garantire il ritorno dei rifugiati siriani. A tal proposito, oltre 200mila persone sono tornate nelle loro case nella provincia meridionale di Dara’a nei giorni scorsi dopo che l’esercito siriano ha riconquistato oltre l’80% della provincia.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi