Teheran, inquinamento atmosferico causa oltre 4mila morti all’anno

Visualizzazioni : 13

Secondo le statistiche pubblicate dal ministero della Salute iraniano, ogni anno circa 4mila persone che risiedono nella capitale Teheran perdono la vita a causa dell’inquinamento atmosferico.

Teheran-inquinamentoCi sono numerosi viaggiatori giornalieri nella capitale iraniana, che sono la causa principale dell’inquinamento atmosferico nella capitale, così che l’aria di Teheran è tra le più inquinate al mondo, ha dichiarato il membro del Consiglio della città di Teheran, Arash Milani.

Secondo un rapporto della Banca Mondiale pubblicato nell’aprile 2018, Teheran è al dodicesimo posto tra 26 megacities in termini di livelli di PM10 ambientale. Dopo il Cairo, Teheran è la megalopoli non asiatica più inquinata. Nel 2016, il livello ambientale annuale di PM10 è stato stimato in 77 microgrammi per metro cubo. Questo è quasi quattro volte la soglia raccomandata dall’Oms di 20 microgrammi per metro cubo.

Nella capitale iraniana oltre 4mila persone muoiono per problemi respiratori causati dall’inquinamento atmosferico ogni anno, ha riferito domenica scorsa Milani all’agenzia stampa Fars. Tuttavia, la concentrazione media dei principali inquinanti a Teheran è diminuita dagli ultimi 10 anni, ha aggiunto. “Certo, quest’anno, la qualità dell’aria pulita e salubre è rimasta nella capitale rispetto agli ultimi anni. Ciò significa che qualsiasi cambiamento nel sistema di trasporto può avere un impatto significativo sull’inquinamento atmosferico che colpisce Teheran”, ha concluso.

Secondo l’Air Quality Control Company, 25 giorni di eccellente e 62 giorni di buona qualità dell’aria sono stati segnalati nella capitale dall’inizio dell’anno corrente del calendario iraniano (21 marzo), mentre la cattiva qualità dell’aria per il gruppo sensibile ha colpito la capitale per 7 giorni.

L’anno scorso nello stesso periodo sono stati segnalati solo 8 giorni di aria pulita, ma 15 giorni sono stati leggermente inquinati per i gruppi sensibili.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi