Striscia di Gaza – Più di 2,5 milioni di tonnellate di macerie aspettano di essere rimosse

Visualizzazioni : 8

di Redazione

A Gaza i morti sono stati sepolti e i feriti stanno cercando di guarire, mentre le macerie della guerra rimangono al proprio posto. Sul terreno restano 2,5 milioni di tonnellate di macerie, risultato degli oltre 50 giorni di aggressione israeliana.

Al disagio e alle sofferenze della ricostruzione, si aggiunge anche il grave pericolo per l’ambiente e la salute dei cittadini.

Iniziare la rimozione delle macerie significherebbe finalmente dare il via al processo di ricostruzione e ad un lento ritorno alla vita normale. Ci si augura che la Comunità internazionale, complice silente dei crimini commessi da Israele nella Striscia di Gaza, sappia almeno intervenire energicamente per aiutare il popolo palestinese a rialzarsi da questo ennesimo genocidio.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi