Siria, sale la tensione con la Turchia

Visualizzazioni : 141

La tensione sta aumentando tra Siria e Turchia dopo che un convoglio militare turco è entrato lunedì nella Siria nord-occidentale. Il governo siriano ha reagito con rabbia dopo che il convoglio è entrato nella provincia di Idlib e si è diretto verso Khan Sheikhun, una città chiave appena liberata dalle forze governative siriane. Dopo otto anni di guerra, Idlib, al confine con la Turchia, è l’ultima grande roccaforte dei “ribelli”.

Il presidente russo Vladimir Putin afferma che Mosca sostiene l’operazione dell’esercito siriano contro i terroristi a Idlib. Allo stesso tempo, la Turchia e gli Stati Uniti stanno cercando di creare una cosiddetta zona sicura nel nord della Siria. Allora, qual è il piano di Ankara e Washington in Siria? Perché vogliono costruire una zona sicura? La zona è un piano per impedire al governo siriano e alle sue forze alleate di sconfiggere i militanti?

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi