Siria. Onu: bambini usati come scudi umani

Visualizzazioni : 23

di Chiara Lyn Russo

Il Segretario Generale dell’Onu Ban Ki-Moon, nell’atteso rapporto del 26 maggio 2013, ha riportato l’inaccettabile condizione subita dai minori in Siria e i massacri di migliaia di bambini.

Il rappresentate speciale dell’Onu Leila Zerrougui, afferma di aver ricevuto dati certi sull’utilizzo di minori come bersagli dai cecchini e come scudi umani in attentati terroristici.

Inoltre i bambini vengono utlizzati dai gruppi armati come combattenti e facchini. Il Libero esercito siriano, il gruppo armato principale dell’opposizione, recluta regolarmente minori tra i 15 e i 17 anni.

Nel rapporto emerge la necessità di “Consentire l’accesso di assistenza umanitaria. Non possiamo permettere che bambini innocenti continuino a morire perché non possono avere assistenza medica, o perché non riescono a soddisfare i loro bisogni di base”.

Proprio oggi l’ONU ha rilasciato i dati sul conflitto in Siria, dai quali si evincono 93mila morti accertate, ma potrebbero essere drammaticamente molte di più.

La Siria, dal marzo 2011, è stata vittima di una violenta aggressione militare; il legittimo governo siriano accusa Paesi stranieri di essere intervenuti a sostegno dei gruppi “ribelli” con armi e denaro.

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi