Siria: autobombe dei “ribelli” fanno strage di civli ad Homs

Visualizzazioni : 12

di Redazione

Due attentati terroristici sono avvenuti questa mattina vicino al semaforo di al-Zahraa ad al-Siteen Street, nel centro della città siriana di Homs.

Nel duplice attentato sono rimaste uccise almeno 50 persone e un centinaio sono rimaste ferite. Funzionari della sicurezza hanno riferito che due veicoli carichi di esplosivo sono esplosi in meno di un minuto l’uno dall’altro.

Lo stesso quartiere di Homs era stato teatro il 26 gennaio scorso di un altro duplice attentato in cui morirono 19 persone e altre decine sono rimasero ferite.

Questi nuovi attentati sono la risposta dei “ribelli” alla poderosa avanzata dell’esercito siriano e dei suoi alleati contro i gruppi terroristici in tutto il Paese, in particolare nella provincia nord-occidentale di Aleppo, vicino al confine con la Turchia.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi