Scontri nel Sinai tra esercito ed Isil, dieci soldati uccisi

daesh
Visualizzazioni : 130

SinaiDieci soldati egiziani sono stati uccisi in due attentati nel corso di sconti con terroristi dell’Isil nella penisola del Sinai.

Quindici “ribelli” sono rimasti uccisi nei combattimenti, ha riferito l’esercito egiziano senza però specificare il luogo esatto degli scontri. I combattimenti sono scoppiati quando i soldati hanno fatto irruzione in un covo dei terroristi Takfiri.

Il gruppo terroristico dell’Isil ha rilasciato ieri pomeriggio una dichiarazione in cui afferma di aver fatto esplodere due veicoli dell’esercito durante gli scontri a sud della città del Sinai di El-Arish.

Dal colpo di Stato avvenuto nel 2013 contro il presidente del Fratelli Musulmani, Mohamed Morsi, centinaia di poliziotti e soldati egiziani sono rimasti uccisi durante attentati e scontri con gruppi terroristici.

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi