/ Attualità / Qatar accusa regime saudita di opprimere Paesi vicini

Qatar accusa regime saudita di opprimere Paesi vicini

Redazione on 5 dicembre 2017 - 02:55 in Attualità, Primo Piano

Il ministro degli Esteri del Qatar ha accusato l’Arabia Saudita di opprimere i suoi vicini, rischiando di fare esplodere un nuovo conflitto quando è già in corso una difficile crisi diplomatica.

Il Libano è solo l’ultimo obiettivo di una campagna di intimidazioni saudite che rischia di destabilizzare l’Asia occidentale (Medio Oriente), ha dichiarato Mohammed bin Abdulrahman Al-Thani, ministro degli Esteri e vice primo ministro del Qatar durante una conferenza a Londra.

Il ministro ha fatto eco ai sentimenti dei politici libanesi che le dimissioni shock di Saad Hariri come primo ministro sono state imposte durante la sua permanenza a Riyadh, dove è stato tenuto agli arresti domiciliari prima di fare l’annuncio.

“Il Libano è un Paese fragile, e fare pressioni sul primo ministro perché si dimetta e lasci il vuoto nel Paese è una politica controproducente”, ha dichiarato Al-Thani durante una tavola rotonda. “Questo è un grande Paese che sta minacciando un piccolo Paese, lo abbiamo visto in Qatar e ora lo vediamo ripetuto in Libano”, aggiunge il ministro.

I commenti di Al-Thani sono giunti in mezzo alla perdurante crisi diplomatica del Qatar, che si è intensificata dopo che a giugno i Paesi guidati dall’Arabia Saudita hanno interrotto le relazioni e imposto un blocco su Doha accusandolo di finanziare il “terrorismo”. Il Qatar ha respinto con veemenza le accuse definendole “senza fondamento”.

Il 22 giugno, il blocco composto dall’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi Uniti, il Bahrain e l’Egitto, ha emesso una lista di richieste in 13 punti, compresa la chiusura di Al-Jazeera Tv, limitare i legami con l’Iran ed espellere le truppe turche di stanza nel Paese come prerequisito a sollevare il blocco. Il Qatar ha respinto tutte le richieste, denunciandole come tentativi di violare la sua sovranità. “Alcuni Paesi stanno solo usando il terrorismo come giustificazione per questioni politiche contro il Qatar, questo è l’unico modo in cui possono ottenere un risultato”, ha aggiunto il ministro.

Il vice primo ministro ha dichiarato che il Qatar non reagirà tagliando le forniture di gas agli Emirati Arabi Uniti o ad altri alleati sauditi, perché “non userebbe lo stesso approccio che hanno usato contro il nostro popolo”.

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi