Pasdaran: Pakistan “rifugio dei terroristi”

Visualizzazioni : 4

Teheran – Il Comandante dei Pasdaran (Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica dell’Iran), generale Mohammad Ali Jafari, ha avvertito alcuni Paesi regionali circa la loro complicità nell’attacco terroristico avvenuto nel sud-est dell’Iran e che la pazienza della Repubblica Islamica non è illimitata. Il generale iraniano ha apertamente criticato il Pakistan per aver fornito rifugio ai terroristi.

pasdaran“Il governo pakistano, che ha protetto questi elementi anti-rivoluzionari e pericolosi per l’Islam e conosce i loro nascondigli…, dovrebbe essere ritenuto responsabile per il crimine che è stato commesso. I terroristi che colpiscono le forze dell’Irgc (Pasdaran) sono sotto la protezione delle forze di sicurezza pakistane”, ha dichiarato questa mattina il maggiore generale Jafari.

“La determinazione della Repubblica Islamica dell’Iran sarà rafforzata dal sangue di questi martiri. D’ora in poi, la pazienza che l’establishment iraniano esercitava di fronte a tali cospirazioni e governi reazionari della regione, in particolare l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, che agiscono per volere degli Stati Uniti e del regime sionista, è finita”, ha dichiarato Jafari. Il comandante dei Pasdaran ha aggiunto che le sue forze prenderanno severe misure di ritorsione contro tali attacchi.

L’attacco terroristico contro i Pasdaran

Mercoledì sera, un bus con a bordo forze dell’Irgc mentre viaggiava tra le città di Zahedan e Khash, nel Sistan e Balouchestan, è stato colpito da un’autobomba. L’attacco ha causato la morte di 27 membri dei Pasdaran e ne ha feriti altri 13. Il gruppo terroristico Jaish ul-Adl, sostenuto e finanziato dall’Arabia Saudita e protetto da diversi Paesi della regione, ha rivendicato la responsabilità dell’attacco.

Il Leader della Rivoluzione Islamica, Ayatollah Seyed Ali Khamenei, ha dichiarato oggi che vi sono chiari legami tra l’attacco terroristico e le agenzie di spionaggio di alcuni Paesi della regione e non solo, sollecitando le organizzazioni di sicurezza iraniane a perseguire seriamente mandanti ed esecutori.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi