Muos. Gli Usa ritengono di loro proprietà la zona militare in Sicilia

Visualizzazioni : 42

di Redazione

Sul caso Muos in Sicilia e sulle proteste di alcuni attivisti che oggi si sono arrampicati sulle antenne per protesta, il Ministero della Difesa ha risposto così in una nota ufficiale: “Lo sconfinamento illegale da parte di manifestanti in una struttura militare e la deliberata e irresponsabile distruzione della proprietà degli Stati Uniti hanno messo a rischio sia i manifestanti stessi che i soccorritori. Condanniamo tali azioni- continua- Comprendiamo le preoccupazioni relative alla struttura Muos sollevate da alcuni cittadini che abitano nella zona, ed e’ il motivo per cui stiamo cooperando a pieno con il Governo italiano, che sta realizzando un nuovo studio sull’impatto per la salute e che sara’ completato entro il 31 maggio 2013. Uno studio che siamo fiduciosi confermera’ la sicurezza della struttura Muos”. La stessa conclude poi che  le antenne del “MUOS sono indispensabili per le operazioni della Nato nel Mediterraneo e quindi per la sicurezza nazionale. Il loro funzionamento deve essere assicurato in ottemperanza a quanto convenuto presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri”.

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi