L’Iran respinge l’accusa della turchia sulla presenza del PKK nel paese

Visualizzazioni : 19
di Redazione
L’ambasciatore iraniano in Turchia ha respinto con fermezza l’accusa mossa da un giornale turco, sulla presenza del Partito dei Lavoratori del Kurdistan nella Repubblica Islamica.
In una lettera a Aydinlik Gazetesi, l’ambasciata iraniana ha evidenziato la notizia falsa pubblicata dal quotidiano domenica scorsa, che sosteneva la presenza di alcuni leader del PKK in Iran. “Sostenere le attività terroristiche non ha posto nella dottrina politica estera iraniana e la Repubblica islamica dell’Iran ha sempre sostenuto tutti gli sforzi collettivi per contrastare le attività terroristiche, collaborando strettamente con la Turchia in questo campo”, ha aggiunto l’ambasciatore.
Il Pkk si batte per una regione autonoma curda all’interno della Turchia dal 1980. Il conflitto ha provocato decine di migliaia di morti.

“La pubblicazione di una notizia infondata non ha alcun beneficio, ma turba l’opinione pubblica e crea pessimismo, andando contro gli interessi nazionali dei due paesi, ed è in linea con gli sforzi da parte di alcune potenze straniere per seminare discordia e ostilità nella regione,” ha sottolineato l’ambasciatore iraniano.

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi