L’Iran installa missili S-300 a difesa del sito nucleare di Fordo

Visualizzazioni : 29

di Giovanni Sorbello

L’Iran ha schierato il sistema di difesa aerea a lungo raggio S-300 a difesa del sito nucleare di Fordo.    

“Difendere i siti nucleari è di estrema importanza e non verrà trascurato in nessun caso”, ha dichiarato il generale Farzad Esmaili, comandante delle difese aerea iraniana alla Tv nazionale, aggiungendo che i cieli iraniani sono i più sicuri del Medio Oriente.

La Tv iraniana ha mostrato le immagini di un sistema di lancio S-300 posizionato a difesa dei cieli sopra il sito nucleare di Fordo, nell’Iran centrale. Altri sistemi di difesa aerea, tra cui artiglieria anti-aerea e sistema missilistico Hug, sono stati posizionati nell’area.

L’installazione del sofisticato sistema missilistico russo arriva poche ore dopo che il leader supremo iraniano, l’Ayatollah Seyyed Ali Khamenei ha messo in guardia i nemici dall’intraprendere qualsiasi aggressione contro l’Iran. La nostra risposta non si limiterà alla difesa – ha aggiunto il leader – ma gli aggressori dovranno affrontare una risposta schiacciante.

“Il nemico dovrebbe rendersi conto che riceverà un duro colpo in caso di attacco contro l’Iran”, ha dichiarato l’Ayatollah Khamenei durante una riunione avvenuta domenica a Teheran con i comandanti dell’Air Defense iraniana.

“Il sistema S-300 è uno strumento difensivo, ma gli americani hanno fatto di tutto per impedire che la Repubblica islamica ne entrasse in possesso. Siamo di fronte ad un nemico che non rispetta il diritto di difesa della nostra nazione; in realtà ci vuole inermi affinché possa lanciare un’aggressione contro il nostro Paese”, ha aggiunto il leader supremo.

Il sistema di difesa aerea S-300 è in grado di fornire protezione sia da attacchi aerei che missilistici. Il contratto d’acquisto del sistema missilistico tra l’Iran e la Russia è stato concluso nel 2007, ma Mosca ha congelato l’accordo nel 2010 a causa delle sanzioni imposte dalle Nazioni Unite. Putin ha revocato la sospensione nel luglio 2015 dopo l’accordo sul nucleare iraniano. Il primo lotto del sistema missilistico è giunto in Iran nel mese di aprile.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi