Libano. La crisi siriana nell’inferno dei campi profughi palestinesi

Visualizzazioni : 16

di Redazione

Beirut – Il conflitto siriano è strettamente collegato all’altissima tensione tra le opposte fazioni che abbiamo percepito incrociando numerosi uomini armati lungo gli stretti vicoli del campo profughi palestinese di Burj El Barajneh, a Beirut Sud, in Libano. Solo in questo campo, negli ultimi mesi, sono arrivati più di 3mila palestinesi provenienti dalla Siria.

Alla situazione di tensione si aggiunge la forte emergenza umanitaria in cui versa Burj El Barajneh. I problemi principali, ci hanno riferito alcuni responsabili del comitato popolare, l’ente che gestisce il campo, sono le disperate condizioni sanitarie, la mancanza di elettricità e di acqua potabile.

Il disagio in cui vive la popolazione non ha però spento la gioia di vivere dei tanti bambini che ci hanno accompagnato con il loro sorriso.

 

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi