/ Africa / Lago Ciad, 500mila bambini a rischio malnutrizione

Lago Ciad, 500mila bambini a rischio malnutrizione

Redazione on 9 giugno 2018 - 16:19 in Africa, Primo Piano

Le Nazioni Unite hanno avvertito che la malnutrizione sta minacciando la vita di metà di tutti i bambini sotto i cinque anni nella regione del Lago Ciad in Africa.

I principali responsabili degli aiuti delle Nazioni Unite per la regione hanno dichiarato che quasi 500mila bambini di questa fascia di età soffrono di grave malnutrizione. Oltre ai bambini, anche cinque milioni di persone anziane sono a rischio malnutrizione. I coordinatori delle Nazioni Unite per Nigeria, Niger, Ciad e Camerun hanno emesso l’avvertimento. L’organismo mondiale ha bisogno di 1,5 miliardi di dollari per finanziare le operazioni umanitarie, ma sta ricevendo solo un terzo dei finanziamenti.

I funzionario Onu hanno aggiunto che un sostegno finanziario inferiore influisce direttamente sulle razioni alimentari e su altri servizi di base. La regione del Lago Ciad è stata il focolaio delle operazioni terroristiche di Boko Haram dal 2009. I coordinatori hanno riferito che gli attacchi terroristici hanno alimentato la crisi.

Dal 2013 oltre mille bambini sono stati rapiti in Nigeria da Boko Haram, tra cui anche le 276 ragazze portate via nel 2014 mentre si trovavano a scuola nella città di Chibok, di cento ancora non si sa niente. Le scuole in questi anni sono state un obiettivo ricorrente perché accusate di impartire “insegnamenti occidentali”. Dal 2009, secondo i dati Unicef, sarebbero stati uccisi 2.295 insegnanti e distrutti 1.400 istituti.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi