La Resistenza yemenita conquista un’altra base militare saudita a Najran

Visualizzazioni : 15

di Redazione

Non si ferma la brutale aggressione saudita contro lo Yemen. Aerei da guerra della “coalizione” hanno ripetutamente bombardato ieri la regione di Qafr, uccidendo 30 persone, tra cui donne e bambini, lo riferisce l’agenzia yemenita al-Masirah.

In risposta all’ennesima aggressione, l’esercito yemenita e i combattenti sciiti di Ansarullah, hanno preso il controllo di una base militare di Nahuqeh, nella provincia saudita di Najran.

L’attacco delle forze yemenite contro la base è iniziato con un lancio di razzi e proseguita con un’offensiva di terra, costringendo le truppe saudite a fuggire. I combattenti yemeniti hanno anche distrutto un veicolo militare e una torre di osservazione, e sequestrato un enorme deposito di armi e munizioni, tra cui sofisticati missili terra-terra di fabbricazione americana.

Al-Masirah ha anche segnalato un altro attacco avvenuto sempre ieri da parte delle forze yemenite nella città di Rabu’eh, nella provincia di Asir. In questo attacco sono stati distrutti due veicoli militari sauditi e un deposito di munizioni.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi