Karabakh: forze armene accusano l’esercito azero di colpire aree civili

Visualizzazioni : 18

di Redazione

Il Ministero della Difesa del Nagorno-Karabakh ha accusato l’esercito azero di aver bombardato aree civili all’interno dei villaggi di Martuni e Martakert, nella regione contesa del Nagorno-Karabakh. Il bombardamento dell’esercito azero non avrebbe causato vittime civili.

Le due parti stanno ancora combattendo l’un l’altro in questa zona contesa, nonostante le voci di un possibile cessate il fuoco per fermare tutte le ostilità. Attualmente, il numero di morti tra i due eserciti ha superato i 65 militari, rendendo questo uno degli scontri più violenti all’interno della regione del Nagorno-Karabakh degli ultimi anni.

Nella tarda mattinata di oggi, le autorità del Nagorno-Karabakh hanno annunciato il raggiungimento di un accordo per un cessate il fuoco con l’Azerbaigian.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi