Jihad islamico: Nato araba per cancellare questione palestinese

Visualizzazioni : 99

L’alto ufficiale del movimento di Resistenza palestinese Jihad islamico a Teheran, Nasser Abu Sharif ha avvertito che il piano per l’avvio di una Nato araba per unificare alcune nazioni arabe nella regione sotto una struttura di comando in stile Nato, è una trama per omettere la Palestina dalla mappa del mondo.

“Siamo consapevoli che la cosiddetta Nato araba mira ad omettere la Palestina dalla mappa del mondo e accrescere la cooperazione con il regime sionista”, ha dichiarato Abu Sharif durante una cerimonia a Teheran.

I discorsi ripetuti dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu – continua Sharif – sulla formazione di una Nato araba guidata dagli Stati Uniti e dal regime sionista, rafforzano la volontà di indebolire il fronte della Resistenza che contrasta le trame ordite dalle potenze arroganti e Israele nella regione.

Gli Stati Uniti e i loro alleati sostengono che l’idea di un’unione militare tra gli Stati arabi contribuirebbe a ridurre la dipendenza dalle forze militari degli Stati Uniti per la protezione contro le “minacce terroristiche”.

L’idea di un’alleanza militare in Medio Oriente non è nuova ed è stata promossa dagli inglesi già nel 1950 come l’Organizzazione del Trattato centrale, o Patto di Baghdad, per promuovere gli obiettivi militari ed economici condivisi, ma il nuovo piano è certamente destinato a combattere contro l’Iran e il fronte della Resistenza.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi