Israele mette al bando il Movimento giovanile palestinese

Visualizzazioni : 16

di Redazione

Il ministro della Guerra israeliano Lieberman ha messo al bando il Movimento giovanile palestinese (Al-Hirak Al-Shababi), per un presunto coinvolgimento da parte di Hezbollah e dell’Iran.

Sulla base delle segnalazioni del Servizio di Sicurezza israeliano “Shin Bet”, il ministro della Guerra Avigdor Lieberman ha firmato un ordine esecutivo per la messa al bando della organizzazione Al-Hirak Al-Shababi in Cisgiordania e a Gerusalemme Est.

Fonti della sicurezza israeliana affermano che il “Movimento giovanile” lavora sotto la direzione di Hezbollah e dell’Iran, con l’obiettivo di effettuare attacchi contro siti israeliani.

Il giovane attivista palestinese e scrittore indipendente Annan Najib ha negato le accuse di Israele, dichiarando: “Il Movimento giovanile non appartiene ad alcuna componente politica, ma è stato costituito anni fa a Gerusalemme per essere un incubatore di giovani che si battono contro l’occupazione sionista e la liberazione di Al-Aqsa”.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi