/ Medio Oriente / Israele continuerà a colpire Hezbollah in Siria

Israele continuerà a colpire Hezbollah in Siria

Redazione on 18 marzo 2017 - 10:40 in Medio Oriente, Primo Piano

HezbollahIl primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha dichiarato che il suo regime continuerà a condurre attacchi militari contro obiettivi di Hezbollah in Siria. Questa dichiarazione arriva a 24 ore dal raid aereo effettuato da Tel Aviv all’interno del territorio siriano.

Aerei da guerra israeliani hanno colpito venerdì diversi obiettivi nei pressi dell’antica città di Palmyra, nella parte centrale del Paese arabo. Il governo siriano ha dichiarato di aver sparato missili anti-aerei contro i jet israeliani, abbattendone uno e danneggiandone un altro.

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha parlato oggi dell’incursione aerea, sostenendo che gli attacchi erano mirati contro presunti convogli di armi destinate ad Hezbollah. L’esercito siriano ha definito gli ultimi attacchi aerei israeliani “un tentativo disperato” per aiutare il gruppo terroristico di Daesh.

Israele, d’altra parte, ha sempre contribuito alla campagna terroristica in Siria con attacchi contro Hezbollah e l’esercito siriano e offrendo un trattamento medico per i terroristi feriti nel Golan occupato. Lo scorso settembre, un deputato israeliano ha dichiarato che Tel Aviv sta aiutando direttamente il gruppo terroristico del Fronte al-Nusra nelle alture del Golan.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi