/ Medio Oriente / Irgc: nemici delusi dall’inefficienza delle sanzioni

Irgc: nemici delusi dall’inefficienza delle sanzioni

Redazione on 15 gennaio 2019 - 05:20 in Medio Oriente, Primo Piano

Il comandante del Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (Irgc), Mohammad Ali Jafari, ha dichiarato che i nemici sono delusi dai risultati delle sanzioni imposte all’Iran.

Iran-Irgc“I grandi risultati della Rivoluzione Islamica non sono solo espressi dai nostri funzionari, ma anche i nemici li riconoscono e sono delusi dai risultati ottenuti dalle pressioni e dalle sanzioni imposte all’Iran”, ha dichiarato la scorsa settimana il generale Mohammad Ali Jafari nel corso di una cerimonia locale a Birjand, nella provincia del Khorasan meridionale.

Il generale iraniano dell’Irgc ha proseguito dichiarando che le aspirazioni del Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, riguardo all’Iran non sono realizzabili dal momento che l’Iran non si inchinerà mai agli Stati Uniti. Il nemico non ha nemmeno il coraggio di parlare di rovesciare la Repubblica Islamica e il loro sogno non si avvererà mai, ha dichiarato l’alto comandante iraniano.

Le vittorie dell’Asse della Resistenza, composto da Iran, Hezbollah e dai combattenti di Gaza, Cisgiordania, Siria, Iraq e Yemen, contro i crimini e l’arroganza globale, è dovuta al sangue e al sacrificio dei suoi martiri, ha aggiunto Jafari.

Iran promette rappresaglie contro sanzioni

Il portavoce del ministero degli Esteri, Bahram Qassemi, ha condannato la “decisione irrazionale e sorprendente dell’Unione europea sulla base di accuse infondate”, descrivendola come un segno della loro disonestà. Ha aggiunto che l’Ue ha liberato i membri dell’organizzazione terroristica Mojahedin-e Khalq (Mko) e al-Ahwaziyeh, ma solleva accuse contro l’Iran, che svolge un ruolo pionieristico nel combattere il terrorismo nella regione e verso cui l’Europa deve la sua sicurezza. “La Repubblica islamica dell’Iran adotterà le misure necessarie in risposta a questa mossa nel quadro di azioni reciproche”, ha affermato Qassemi.

Gli Stati membri dell’Ue hanno concordato di imporre sanzioni contro i servizi di intelligence di Teheran per quello che hanno affermato come coinvolgimento in una serie di presunti complotti di omicidi in tutta Europa lo scorso anno.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi