/ Medio Oriente / Irgc: ruolo degli Emirati Arabi negli scontri in Iran

Irgc: ruolo degli Emirati Arabi negli scontri in Iran

Redazione on 8 agosto 2018 - 02:12 in Medio Oriente, Primo Piano

Teheran – Un alto comandante dell’Irgc (Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica) ha rivelato che gli Emirati Arabi Uniti hanno assunto un certo numero di agenti e mercenari per destabilizzare il mercato valutario e provocare disordini in Iran.

Irgc“13 persone sono state arrestate nei recenti disordini nel bazar di Teheran che erano legati ai servizi di intelligence degli Emirati Arabi Uniti”, ha dichiarato il generale di brigata, Nasser Sha’abani, rivolgendosi a una cerimonia nella città nord-orientale di Mashhad. A questi agenti è stato ordinato di acquistare quanto più denaro possibile a Teheran e di vendere le somme nella regione irachena di Suleimaniyeh.

Il generale Sha’abani ha dichiarato che i trafficanti dovevano anche contrabbandare due tonnellate di monete d’oro dall’Iran, ma le forze di sicurezza iraniane le hanno catturate nel corso di un’operazione.

Lo scorso sabato, il ministro della Difesa iraniano, il generale di brigata Amir Hatami, ha avvertito che uno dei Paesi regionali ha speso enormi somme per fomentare l’insicurezza e il caos in Iran. “Uno degli Stati regionali ha ammesso di aver speso 137 miliardi di dollari per implementare appezzamenti, diffondere il caos in Iran e sostenere i gruppi terroristici in Iraq e Siria, inoltre gli americani e i loro alleati hanno speso 500 miliardi di dollari per destare l’insicurezza in Medio Oriente. I nemici hanno cercato di istituzionalizzare l’insicurezza e il caos nella regione, ma l’Asse della Resistenza ha sventato le loro trame, ha dichiarato il generale Hatami durante una cerimonia a Teheran.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi