Iraq: milioni di pellegrini verso Karbala

Visualizzazioni : 26

di Redazione

Milioni di persone provenienti da tutto il mondo continuano ad arrivare nella città santa irachena di Karbala, per commemorare Arba’in, una cerimonia di lutto religioso osservato dai musulmani sciiti che segna il 40° giorno dall’anniversario del martirio dell’Imam Husayn, il terzo imam sciita e nipote del Profeta Muhammad.

L’Imam Hussein e 72 dei suoi compagni fedeli, tra cui i membri della famiglia, furono martirizzati nella battaglia di Karbala contro il secondo califfo omayyade, Yazid I, nel 680 dC. Husayn venne torturato e ucciso per aver rifiutato di giurare fedeltà al sovrano tiranno. Queste cerimonie simboleggiano l’eterno e costante orientamento della verità contro la menzogna e la lotta dell’umanità contro l’ingiustizia, la tirannia e l’oppressione, la causa per cui l’Imam Husayn fu martirizzato.

Le immagini provenienti dall’Iraq mostrano i pellegrini vestiti di nero che camminano verso Karbala per partecipare al più grande raduno umano del mondo, intorno al santuario dell’Imam Husayn. Le forze irachene hanno rafforzato la sicurezza per proteggere i pellegrini dagli attacchi terroristici in vista delle cerimonie religiose. Le autorità irachene hanno previsto che saranno oltre 17 milioni i pellegrini sciiti provenienti da tutto il mondo che si recheranno in questi giorni nella città santa di Karbala.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi