/ Medio Oriente / Milioni di iraniani in cammino verso Karbala

Milioni di iraniani in cammino verso Karbala

Redazione on 29 ottobre 2018 - 06:48 in Medio Oriente, Primo Piano

Una folla immensa di fedeli provenienti da diverse città iraniane è in marcia verso la città Santa irachena di Karbala per commemorare l’Arbaeen, il 40° giorno dopo il martirio dell’Imam Hussein, il nipote del Profeta Muhammad e il terzo imam sciita, ucciso insieme ai suoi 72 compagni dall’esercito del secondo califfo omayyade Yazid nella battaglia di Karbala nel 680 dc.

I fedeli provengono da diverse province iraniane e dovrebbero raggiungere la loro destinazione entro 50 giorni. La processione entrerà in territorio iracheno attraverso Bassora, e poi si dirigerà verso Karbala per partecipare ai rituali di Arbaeen. Queste cerimonie simboleggiano l’eterno e costante orientamento della verità contro la menzogna e la lotta dell’umanità contro l’ingiustizia, la tirannia e l’oppressione, la causa per cui l’Imam Hussein fu martirizzato più di 14 secoli fa.

Il console generale iraniano nella santa città irachena di Karbala, Mir Masoud Hosseinian prevede che oltre tre milioni di iraniani faranno il pellegrinaggio alla città santa per i rituali annuali di Arbaeen. Un gruppo di medici e specialisti composto da 200 persone e dieci squadre della Società iraniana della Mezzaluna Rossa assisteranno i pellegrini iraniani durante il grande evento religioso.

Ogni anno, una folla enorme di sciiti affolla Karbala, dove si trova il santuario dell’Imam Hussein, per eseguire riti di lutto. Molti di loro visitano anche il sacrario dell‘Imam Ali a Najaf. Negli ultimi anni, oltre venti milioni di pellegrini provenienti da tutto il mondo, incluso l’Iran, hanno partecipato alle cerimonie di lutto nelle città sante irachene. Quest’anno Arbaeen cade martedì 30 ottobre.

Irgc istituisce 10 ospedali da campo

Il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (Irgc) ha istituito dieci ospedali da campo nelle regioni di confine di Shalamcheh, Chazabe, Mehran, e anche lungo le vie della marcia dei pellegrini in Iraq per fornire loro i servizi medici richiesti. Team di medici esperti e attrezzature avanzate sono state attivate per l’evento. Servizi medici aerei saranno utilizzati in caso di emergenza.

di Giovanni Sorbello

Comments are disabled

Comments are closed.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi