Gli iraniani festeggiano Nowruz, il Capodanno persiano

Visualizzazioni : 72

In coincidenza con l’equinozio di primavera, gli iraniani festeggiano il Nowruz, il nuovo anno iraniano. Gli iraniani hanno dato il via oggi alle celebrazioni di Nowruz, il primo giorno di primavera e la più antica festa nel calendario persiano. Da tempo immemorabile, gli iraniani provenienti da tutti i ceti sociali celebrano con entusiasmo il Nowruz, a prescindere dalla loro età, lingua, sesso, razza, origine etnica, o status sociale.

La parola Nowruz letteralmente significa “nuovo giorno”, la festa che segna l’inizio dell’anno solare e il nuovo anno sui calendari nazionali iraniani; quest’anno cade il 21 marzo. Questa festa celebra la rinascita della natura, simboleggiando il trionfo del bene sul male. Nowruz è il punto in cui la presenza oppressiva del freddo inverno finalmente comincia ad attenuarsi con l’inizio della primavera vivace e piena di speranza.

Per secoli i persiani hanno applicato lo spirito di Nowruz per ogni sfida oscura che si trovavano ad affrontare. Questo spirito ha reso questa festa molto più di una celebrazione del Capodanno.

Nel 2010, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha istituito il 21 marzo come Giornata Internazionale di Nowruz. Questa Giornata internazionale è stata proclamata su iniziativa di vari Paesi che condividono questa festa, compreso l’Iran, l’Afghanistan, Albania, Azerbaigian, l’ex Repubblica iugoslava di Macedonia, India, Kazakistan, Kirghizistan, Tagikistan, Turchia e Turkmenistan.

Un sincero augurio di Buon Anno ai fratelli iraniani.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi