/ Medio Oriente / Iran presenta importante programma anti-sanzioni

Iran presenta importante programma anti-sanzioni

Redazione on 10 luglio 2018 - 01:44 in Medio Oriente, Primo Piano

Iran – Il Centro di ricerca del parlamento iraniano ha preparato un piano completo che include un elenco dettagliato di politiche e iniziative per combattere le sanzioni, mentre Washington ha accelerato i tentativi di raccogliere il sostegno internazionale per pressioni più intense su Teheran.

iran-sanzioniL’esauriente “piano anti-sanzioni” che è stato compilato presso il Centro di ricerca del parlamento dopo lunghi studi e consultazioni con esperti di centri di ricerca e università iraniani, commercianti e imprenditori è ora allo studio da alti funzionari giudiziari, del Parlamento e del governo per un finale la modifica. Il programma che mira principalmente a rendere il Paese “non sanzionabile” è stato sviluppato in contrasto con il programma di sanzioni statunitensi e secondo quanto riferito è stato modificato sette volte.

Le informazioni ottenute dall’agenzia iraniana Fars News rivelano che il programma offre un pacchetto che prevede anche misure sociali e culturali per rinvigorire l’economia e le infrastrutture del Paese contro le sanzioni statunitensi che entrano in vigore da 90 a 180 giorni dopo la loro re-imposizione e cercano di svilire l’economia dell’Iran.

Il piano prevede anche specifiche azioni di sicurezza e politiche basate sul tempo che sarebbero applicate per rappresaglia alle minacce nemiche, mentre prevede anche deroghe transitorie che potrebbero essere estese, interrotte o annullate sulla base di decisioni rilevanti delle autorità.

Il piano per rendere l’Iran sanzionatorio include misure dettagliate in due periodi di 90-120 giorni e 180-210 giorni in varie aree del settore monetario, bancario e valutario, gestione della liquidità e dissuasione interruzione intermedia e interferenze negative, ottimizzazione della gestione delle riserve forex, facilitata trasferimento di denaro nel mercato internazionale, riduzione del ruolo di moneta intermedia, materie prime strategiche, risorse di bilancio e utilizzo, energia, affari, commercio, strutture, cultura, società, media e affari legali.

Contestualmente, molti altri piani sono stati compilati da università e centri di ricerca per migliorare l’economia attraverso il rinvigorimento dei potenziali nazionali per rendere il Paese a prova di sanzioni. I piani arrivano sullo sfondo della re-imposizione delle sanzioni statunitensi dopo che Donald Trump ha scartato l’accordo nucleare avallato a livello internazionale con l’Iran. L’8 maggio scorso, Trump ha annunciato che gli Stati Uniti non avrebbero più fatto parte del Piano d’azione congiunta congiunto (Jcpoa) e promesso di re-imporre il più alto livello di sanzioni economiche contro l’Iran.

di Giovanni Sorbello

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi