Iran, petrolio sale dopo abbattimento drone americano

Visualizzazioni : 5

I prezzi del petrolio sono in grande aumento dopo che il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica dell’Iran (Irgc) ha abbattuto due giorni fa un drone statunitense che aveva violato lo spazio aereo iraniano.

Iran-gas-petrolioI prezzi dei petrolio sono aumentati dopo che il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha twittato “L’Iran ha fatto un errore molto grande!”, in riferimento all’abbattimento di un drone militare americano da parte dell’Irgc.

Secondo il Financial Times, il greggio Brent è salito del 4,5% per scambiare ai massimi livelli del mese a 64,62 dollari al barile, con il marcatore petrolifero internazionale in rotta per il suo maggiore guadagno in sessione singola da gennaio.

Wti, il benchmark statunitense, è cresciuto di quasi il 6% a 56,95 dollari al barile, il più grande aumento del 2019. “L’Iran sembra stia inviando un segnale su come le forniture di petrolio alle economie potrebbero essere limitate”, ha dichiarato Charlie Robertson, capo economista capo di Renaissance Capital.

In una dichiarazione rilasciata ieri, il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica dell’Iran ha riferito che un drone di sorveglianza Global Hawk prodotto dagli Stati Uniti è stato abbattuto dalla sua Air Force vicino alla regione di Kouh-e Mobarak, che si trova nel distretto centrale della contea di Jask, dopo che l’aereo ha violato lo spazio aereo iraniano. Il RQ-4 Global Hawk è un sistema di velivoli senza pilota che può volare ad alta quota per oltre 30 ore, raccogliendo immagini in tempo reale ad alta risoluzione di vaste aree di terra in tutti i tipi di tempo.

Nonostante le affermazioni degli Stati Uniti secondo cui il drone avrebbe sorvolato acque internazionali, l’Iran afferma di aver recuperato sezioni del drone nelle proprie acque territoriali dove è stato abbattuto. Il ministro degli Esteri Zarif ha dichiarato in un tweet dopo l’incidente che l’Iran avrebbe “denunciato questa nuova aggressione alle Nazioni Unite e dimostrato che gli Stati Uniti mentono sulle acque internazionali”.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi