Iran, nuovo sistema per ridurre inquinamento atmosferico

Visualizzazioni : 9

Iran – Gli scienziati iraniani dell’Imam Khomeini University di Qazvin hanno realizzato un sistema per ridurre la polvere e l’inquinamento atmosferico, usando la frequenza ultrasonica. Il nuovo sistema trasforma l’acqua in gocce molto piccole utilizzando la frequenza ultrasonica e quindi le diffonde nell’ambiente dopo essere state combinate con l’aria.

IranIl fresco umido aumenta l’umidità nell’ambiente senza bagnare gli oggetti e data la sua pesantezza prende polvere, inquinamento atmosferico e cattivo odore lungo la terra. Il sistema può essere utilizzato nelle industrie alimentari e agricole e viene prodotto a livello semi-industriale.

L’inquinamento atmosferico accorcia le vite umane di oltre un anno, secondo un nuovo studio condotto da un team di ingegneri ambientali e ricercatori della sanità pubblica. Una migliore qualità dell’aria potrebbe portare ad un’estensione significativa della durata della vita non solo in Iran ma in tutto il mondo.

Questa è la prima volta che i dati sull’inquinamento atmosferico e sulla durata della vita sono stati studiati insieme al fine di esaminare le variazioni globali nel modo in cui influiscono sull’aspettativa di vita complessiva.

I ricercatori hanno esaminato l’inquinamento dell’aria esterna da particelle (PM) inferiori a 2,5 micron. Queste particelle fini possono entrare in profondità nei polmoni e respirare PM2.5 è associato ad un aumentato rischio di attacchi cardiaci, ictus, malattie respiratorie e cancro. L’inquinamento PM2.5 proviene da centrali elettriche, auto e camion, incendi, agricoltura e emissioni industriali.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi