Iran: la Russia costruirà otto centrali elettriche

Visualizzazioni : 19

di Redazione

Il ministro dell’energia iraniano, Hamid Chitchian, ha dichiarato che la Russia ha espresso la disponibilità a progettare e costruire otto centrali elettriche in Iran. Il ministro iraniano ha riferito che quattro impianti saranno costruiti nella città portuale meridionale di Bandar Abbas, due nella città orientale di Tabas e due nella città nord-occidentale di Sahand.

Le centrali elettriche avranno una capacità complessiva di generare circa 2.800 megawatt. Il 9 settembre, il ministro dell’Energia russo, Alexander Novak ha dichiarato a Teheran che la Russia e l’Iran hanno firmato progetti per un importo complessivo di 70 miliardi di euro, per sviluppare i rapporti commerciali e i legami economici tra Mosca e Teheran.

Attualmente i rapporti commerciali tra la Russia e l’Iran hanno un valore di cinque miliardi di dollari l’anno, ma le nuove offerte aumenteranno notevolmente il volume degli scambi tra i due Paesi, lo riferisce Press Tv.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi