/ Attualità / Iran condanna silenzio dell’Occidente su attacco chimico ad Aleppo

Iran condanna silenzio dell’Occidente su attacco chimico ad Aleppo

Redazione on 26 novembre 2018 - 12:00 in Attualità, Primo Piano

Il ministro degli Esteri iraniano, Mohammad Javad Zarif, ha condannato i Paesi occidentali per aver taciuto sul recente attacco chimico condotto dai terroristi nella città siriana settentrionale di Aleppo.

aleppo-attacco-chimico“Dov’è l’Occidente nel condannare l’attacco chimico ad Aleppo da parte dei terroristi? L’Occidente condanna le armi chimiche solo se presumibilmente usate da un nemico, non un alleato”, ha scritto ieri Zarif in un post sul suo account Twitter .

Oltre 100 persone, tra cui bambini, sono rimaste ferite dopo che gruppi terroristici sostenuti dall’estero hanno lanciato sabato sera un attacco chimico contro il quartiere di al-Khalidiya, ad Aleppo. I medici hanno riferito che la maggior parte dei civili ricoverati negli ospedali ha problemi respiratori e problemi alla vista. La Tv di Stato ha mostrato filmati di medici professionisti che curavano uomini e donne sui letti d’ospedale. La sostanza utilizzata dai terroristi è stata preliminarmente identificata come cloro.

Da quando le forze governative ed i loro alleati hanno liberato due anni fa la città dall’assedio dei terroristi, Aleppo ha registrato il maggior numero di vittime per attacchi chimici condotti dai terroristi.

Il ministro degli Esteri iraniano ha inoltre criticato l’inattività dell’Occidente sugli attacchi con gas tossico da parte dell’ex dittatore iracheno Saddam Hussein, che è stato sostenuto dagli Stati Uniti e dall’Europa durante la Guerra imposta durata otto anni contro l’Iran (1980-1988).

Appello del governo siriano al Consiglio di sicurezza

Il governo siriano ha chiesto al Consiglio di sicurezza di condannare immediatamente e con fermezza questi crimini terroristici… e adottare misure deterrenti e punitive contro le nazioni e i regimi che sostengono e finanziano il terrorismo.

Iran respinge accuse Usa su armi chimiche

Venerdì scorso, il ministro degli Esteri iraniano, Javad Zarif, ha respinto le dichiarazioni degli Stati Uniti secondo cui l’Iran avrebbe mantenuto strutture e attrezzature, che possono essere utilizzate per la produzione di armi chimiche.

di Giovanni Sorbello

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi