Iran, promuove cibi tradizionali e limita fast food

Visualizzazioni : 90

Iran – Il ministero della Salute iraniano sta pianificando programmi per incoraggiare il consumo di alimenti tradizionali e sta seriamente riconsiderando l’emissione di licenze per i ristoranti fast food.

Zahra Abdollahi, direttore generale del dipartimento per il miglioramento nutrizionale del ministero, ha dichiarato che il ministero sta attuando programmi per promuovere il consumo di cibi tradizionali che nel tempo vengono dimenticati.

Negli ultimi due anni, in una collaborazione collettiva con esperti di nutrizione in tutte le province dell’Iran, sono stati riconosciuti e analizzati vari tipi di alimenti tradizionali e locali per quanto riguarda il loro contenuto in sale, grassi, idrocarburi e le loro calorie, ha aggiunto Abdollahi. Utilizzando i dati raccolti sui cibi tradizionali oltre ad alcuni consigli alimentari è stato pubblicato un libro intitolato “Il cibo locale iraniano”.

“Un’altra misura che stiamo prendendo è cercare di convincere il ministero dell’Industria e del commercio a riconsiderare l’immetodica e irregolare concessione di licenze per i fast food, e incoraggiare invece la concessione di licenze per ristoranti che servono cibo locale e tradizionale”, ha osservato il funzionario iraniano. Uno dei motivi per cui le persone stanno prenferendo più fast food e cibi spazzatura è che i ristoranti fast food stanno aumentando a passi da gigante, anche il numero di ristoranti fast food sta aumentando nelle zone rurali.

Se autorizzando l’apertura di ristoranti di fast food il ministero dell’Industria sta pianificando la creazione di più posti di lavoro, è meglio che lo faccia sostenendo l’apertura di ristoranti che offrono cibi locali e tradizionali più sani, ha suggerito Abdollahi. Gli iraniani amano cibi tradizionali e locali, alimenti che hanno valori nutrizionali più alti rispetto ai fast food. “Sono più bassi nei contenuti alimentari che aumentano i rischi di malattie non trasmissibili”, ha aggiunto Abdollahi.

I fast food iraniani come il kuku sabzi (fatto con verdure varie mescolate con uova e fritto) e kotlet (carne e patate mescolate con uova cotte nell’olio bollente) sono facili da preparare e possono sostituire salsicce e salumi.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi