Il prigioniero palestinese Dirar Abu Sisi continua lo sciopero della fame

Visualizzazioni : 11

di Redazione

Continua lo sciopero della fame del prigioniero palestinese Dirar Abu Sisi rinchiuso nel carcere israeliano, per protestare contro le pratiche disumane attuate dalle autorità carcerarie, e per il divieto imposto di incontrare la sua famiglia e il suo legale. Abu Sisi è un ingegnere, era direttore tecnico di una centrale elettrica nella Striscia di Gaza ed è stato catturato nel febbraio 2011 dall’intelligence israeliana durante il suo viaggio in Ucraina, lo riferisce Al Manar.

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi