Hezbollah promette di rispondere agli attacchi dei gruppi terroristi filo-israeliani

Visualizzazioni : 13

di Giovanni Sorbello

“Assicuriamo la nostra gente che continueremo a rispondere agli attacchi brutali da parte dei terroristi, che hanno come bersaglio la resistenza di Hezbollah e l’esercito libanese”, ha dichiarato ieri in un comunicato il deputato di Hezbollah, Hussein Musawi.

“Ciò che è successo nei giorni scorsi, dall’assassinio del comandante del Partito di Dio, Hassan Lakkis, agli attentati suicidi contro il checkpoint dell’esercito a Sidone, fino all’attentato di Labweh nel nord della valle della Bekaa, confermano che questi gruppi estremisti – per lo più salafiti-  e Israele sono due facce della stessa medaglia”, ha aggiunto il leader della resistenza.

Musawi ha dichiarato che Hezbollah ritiene questi attacchi “un prolungamento della guerra imposta alla Siria e ai suoi alleati regionali”.

“Siamo di fronte a operazioni terroristiche suicide effettuate da forze oscure intese a promuovere l’attacco contro l’esercito libanese – il garante dell’unità, della sicurezza e della stabilità del popolo libanese – così come della resistenza di Hezbollah, il reale obiettivo di Israele e dei gruppi terroristici sostenuti e finanziati dall’Arabia Saudita”.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi