/ Palestina / Hamas: “Sangue per sangue, distruzione per distruzione”

Hamas: “Sangue per sangue, distruzione per distruzione”

Redazione on 3 novembre 2017 - 11:21 in Palestina, Primo Piano

Il leader del movimento palestinese Hamas, Ismail Haniyah, ha lanciato un avvertimento al regime israeliano: il movimento di Resistenza intende rispondere all’assassinio di sette combattenti di Gaza. Sette palestinesi, tra cui un comandante del Jihad Islamico palestinese e due membri di Hamas sono stati uccisi e altri nove sono stati feriti dopo il raid israeliano contro un tunnel, costruito e controllato dal Movimento di Resistenza islamista del Jihad palestinese (Pij).

“Io assicuro la leadership del Jihad Islamico palestinese: sangue per sangue, distruzione per distruzione”, con queste parole si è espresso Haniyah al funerale affollato per onorare le vittime. Cinque appartenevano al Pij, due dei quali erano leader senior, mentre i due membri dell’ala militare di Hamas sono stati uccisi durante un’operazione di salvataggio nella galleria colpita.

Mentre Haniyah si è impegnato a vendicare l’aggressione degli israeliani, ha sottolineato che la risposta immediata di Hamas sarebbe stata quella di accelerare gli sforzi di riconciliazione del partito con al-Fatah, che controlla l’Autorità palestinese.

Anche il vice leader di Hamas a Gaza, Khalil Hayya, ha parlato al funerale, sottolineando che il movimento di Resistenza avrebbe aspettato un tempo strategico per rispondere all’aggressione israeliana. “Siamo una Resistenza prudente che sa come gestire il suo conflitto con il nemico, sappiamo vendicarci e colpire nel posto e nel tempo che farà male al nemico”, ha affermato.

La dirigenza di Hamas afferma che i sionisti stanno cercando di sollevare il caos a Gaza al fine di fare fallire i colloqui in corso di riconciliazione. Il leader senior del Pij, Khaled al-Batash, ha promesso che “tutte le nostre opzioni sono aperte” per una risposta, ma ha aggiunto che il suo gruppo “prenderà in considerazione tutte le opzioni”.

Il capo militare del regime israeliano, il generale Gadi Eisenkot, ha avvertito i gruppi della Resistenza nella Striscia di Gaza di astenersi dalla ritorsione contro l’esercito israeliano per la distruzione del tunnel. “Tutte le risposte verranno risolte con determinazione e in maniera efficace e chiara, come abbiamo fatto ieri”, ha dichiarato il capo dell’esercito dell’occupazione durante un incontro con ufficiali di alto livello nei pressi del confine di Gaza.

L’attacco di lunedì è avvenuto proprio quando le fazioni palestinesi di Hamas e Fatah stanno tentando di compiere un accordo di riconciliazione firmato all’inizio di questo mese, finalizzato a porre fine a una decina di anni di divisione. Entro il 1° dicembre Hamas deve trasferire il controllo delle frontiere della Striscia di Gaza all’Autorità palestinese secondo l’accordo. Nella mattinata di mercoledì Hamas ha trasferito il controllo delle frontiere della Striscia di Gaza al governo palestinese nell’ambito dell’accordo con Fatah.

di Cristina Amoroso

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi