/ Palestina / Hamas condanna colloqui tra Israele e Anp

Hamas condanna colloqui tra Israele e Anp

Redazione on 12 dicembre 2018 - 07:26 in Palestina, Primo Piano

Il movimento di Resistenza islamica palestinese, Hamas, ha condannato i colloqui di normalizzazione tra l’Autorità nazionale palestinese (Anp) e Israele, definendoli una pugnalata alle spalle della nazione palestinese.

HamasIntervenendo a una riunione sulla “Violazione Usa dei diritti umani nell’Asia occidentale”, tenutasi lunedì a Teheran, il rappresentante di Hamas in Iran, Khaled Qadoumi, ha espresso la forte opposizione del suo movimento ai negoziati tra l’Autorità palestinese e il regime sionista di Israele che mirano a normalizzare le relazioni.

“I colloqui sulla normalizzazione delle relazioni con il regime sionista, che sono in corso, in realtà rappresentano una pugnalata alle spalle del popolo palestinese e devono finire il prima possibile”, ha dichiarato Qadoumi. Il funzionario palestinese ha condannato il regime israeliano e il suo principale alleato, gli Stati Uniti, per aver violato in varie forme i diritti umani in tutta la Palestina.

Qadoumi ha riferito che una delle più sprezzanti violazioni dei diritti umani da parte di Israele è stata evidente durante la massiccia ondata di proteste conosciuta come la Grande Marcia del Ritorno, criticando le forze militari del regime sionista per aver sparato direttamente contro dimostranti indifesi.

La Grande Marcia di Ritorno, organizzata dai palestinesi nella Striscia di Gaza, è iniziata il 30 marzo, in concomitanza con la commemorazione del Land Day, che segna gli eventi del 30 marzo 1976, quando la polizia israeliana ha sparato e ucciso sei cittadini palestinesi mentre protestavano contro l’espropriazione di terre da parte del regime sionista.

Le proteste della Grande Marcia di Ritorno richiedono il riconoscimento del diritto al ritorno dei rifugiati palestinesi, un diritto sancito dal diritto internazionale e la fine dell’assedio imposto alla Striscia di Gaza da Israele ed Egitto per oltre un decennio, che ha causato inaudite sofferenze a quasi due milioni di palestinesi.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi