Guerra psicologica di Hezbollah lascia soldati israeliani nel panico

Visualizzazioni : 3

Il movimento di Resistenza libanese Hezbollah ha intensificato la guerra psicologica contro l’entità sionista mentre la cosiddetta “Operazione Scudo del Nord” entra nella sua seconda settimana, lasciando i soldati israeliani traumatizzati con quello che sta realmente accadendo sul terreno.

HezbollahIn ulteriori dettagli, il movimento della Resistenza libanese ha rilasciato filmati di soldati israeliani nei territori occupati, ma il punto è che i soldati sono ripresi da tutte le prospettive. Hezbollah War Media Center ha preso foto e video di soldati israeliani e delle attrezzature di ingegneria che stanno utilizzando per individuare i presunti tunnel lungo il confine, mentre ha elaborato la posizione delle forze sioniste, la natura della loro attività, le armi che portano e la strumenti che usano.

Questi rapporti hanno lo scopo di inviare un messaggio che, anche se Hezbollah deve ancora commentare ufficialmente l’operazione, la sta già monitorando da vicino.

In questi giorni, Hezbollah War Media Center ha distribuito una mappa in cui sono riportate le posizioni esatte in cui operano le forze Iof (Israeli Occupation Force). Hezbollah ha anche pubblicato un video che mostra i soldati israeliani che lavorano durante la notte nell’area di Kafr Kela con la didascalia “L’incubo dei tunnel li ha tenuti svegli”.

Inoltre, il corrispondente del Sud del Libano di al-Manar Tv ha pubblicato una foto di un soldato israeliano con la mitragliatrice leggera Iwi Negev recante la didascalia: “Giuro che questo vale più del Fn Mag (mitragliatrice)”, in riferimento alle Mag che sono state rubate durante il fine settimana.

Per finire con una nota di pura ironia libanese, cittadini dei villaggi meridionali sono stati fotografati vicino ai siti di occupazione sionista. I residenti libanesi (come mostra la foto sopra) hanno fatto un picnic a pochi metri dagli esterefatti soldati israeliani, a dimostrazione che, nonostante le prepotenze di Israele, la vita quotidiana in Libano continua senza interruzioni.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi