Gerusalemme: notte di scontri tra militari israeliani e palestinesi

Visualizzazioni : 23


clashes2di Redazione

Violenti scontri sono esplosi in tutta l’area di Gerusalemme ieri sera tra le forze d’occupazione israeliane e i giovani palestinesi del luogo.

Un ragazzo palestinese è stato arrestato negli scontri più cruenti registrati nei pressi del checkpoint d’ingresso al campo di Shu’faat immediatamente chiuso dai militari.

Le forze di occupazione hanno aperto il fuoco contro i palestinesi e numerosi sono rimasti intossicati dai gas lacrimogeni usati dai militari.

Altri scontri con le forze di occupazione sono scoppiati vicino casa di Rama Fayz Ja’abis, sul Monte Scopus. Ja’abis è un palestinese detenuto da Israele. Poco prima sua figlia era stato fermata e arrestata all’ingresso della città vecchia con il ricorrente sospetto israeliano di voler accoltellare i militari.

Assalto dei militari israeliani ad ‘Essawiyya e anche qui sono iniziati scontri con una massiccia presenza di militari israeliani.

A Gerusalemme s’inaspriscono le misure di controllo sui palestinesi con un esteso dispiegamento di militari e ufficiali di polizia e nuovi dispositivi video installati diffusamente in città.

Ieri sera tre palestinesi sono stati arrestati: Ahmad ‘Ashair, di At-Tur (ad ovest di Gerusalemme), Ahmad Laqianiyya, di Beit Iksa (nord ovest della città), e ‘Adnan Majd di Jaba’ (nord est di Gerusalemme).

Taha Hussein Sharif invece è un ragazzo palestinese arrestato nella serata di lunedì a Hebron, dopo essere stato brutalmente assalito dai militari israeliani nelle vicinanze della moschea Al-Ibrahimi.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi