Germania approva (illecito) accordo sottomarini con Israele

Visualizzazioni : 107

Il giornale tedesco Der Spiegel ha riportato giorni fa che la Germania ha approvato un accordo per la vendita di sottomarini con Israele, nonostante le accuse di illeciti mosse da diversi ambienti. 

Il Consiglio di sicurezza nazionale della Germania ha approvato un accordo per vendere altri tre sottomarini nucleari ad Israele, nonostante l’accordo sia stato oscurato da pesanti accuse di corruzione. Tuttavia, la Germania ha inserito una clausola nel contratto in cui ha il diritto di strappare l’accordo se le accuse di corruzione venissero confermate.

La transazione di 1,5 miliardi di dollari ha attratto l’attenzione del pubblico quando è emerso che l’avvocato personale del premier Benjamin Netanyahu, David Shimron è stato l’intermediario israeliano con la ThyssenKrupp Marine Systems, azienda costruttrice dei mezzi marittimi. L’accordo viene ora esaminato dalle autorità di entrambi i Paesi.

Israele possiede già cinque sottomarini della classe Dolphin, che possono essere dotati di testate nucleari. Un sesto è in costruzione. La Germania ha accettato di finanziare un terzo dei costi del contratto.

L’affare tra Israele e la Germania comprende due aspetti principali: il primo riguarda l’acquisizione di tre sottomarini, mentre il secondo è  la firma di un contratto per lavori di manutenzione a lungo termine con il cantiere tedesco.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi