Gaza, metà della popolazione dipende da aiuti umanitari

Visualizzazioni : 13

La metà dei palestinesi della Striscia di Gaza dipende dagli aiuti umanitari, ha annunciato lunedì l’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente (Unrwa).

Gaza-bambini-palestinesiIn una dichiarazione, l’Unrwa ha chiesto di fornire ulteriori 60 milioni di dollari entro giugno per aiutare l’agenzia a fornire aiuti a più di un milione di profughi palestinesi a Gaza, secondo quanto riferito dal quotidiano Sabah. Da meno di 80mila rifugiati palestinesi che ricevono assistenza sociale da Unrwa a Gaza nel 2000, oggi ci sono oltre un milione di persone che hanno bisogno di assistenza alimentare di emergenza senza la quale non possono affrontare la giornata.

L’Unrwa ha spiegato che ora ci sono circa 620mila abitanti dell’enclave palestinese che vivono in estrema povertà – quelli che non possono coprire i loro bisogni alimentari di base e che devono sopravvivere con 1,6 dollari al giorno – e quasi 390mila poveri assoluti. Matthias Schmale, direttore delle operazioni dell’Unrwa a Gaza, ha condannato i 12 anni di blocco israeliano che hanno deteriorato le condizioni di vita nella Striscia.

Si tratta di un aumento quasi dieci volte causato dal blocco che ha portato alla chiusura di Gaza e al suo disastroso impatto sull’economia locale, ai successivi conflitti che hanno raso al suolo interi quartieri e infrastrutture pubbliche, e alla crisi politica interna palestinese in corso.

Un rapporto delle Nazioni Unite del 2017 ha previsto che nell’enclave assediata, che ospita circa due milioni di palestinesi, diventerà invivibile entro il 2020. “Oggi, con oltre il 53% di disoccupazione nella popolazione di Gaza e con oltre un milione di persone dipendenti da sussidi trimestrali dell’Unrwa, l’azione umanitaria preventiva delle agenzie delle Nazioni Unite e le rimesse dall’estero che hanno impedito a Gaza di tornare sull’orlo del collasso totale”, ha aggiunto l’Unrwa.

Dal 2008, Israele ha lanciato tre devastanti guerre contro la Striscia di Gaza, uccidendo migliaia di palestinesi e lasciando una vasta scia di distruzione attraverso l’enclave costiera.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi