Gaza. Il luogo ideale per sperimentare le armi made in Usa

Visualizzazioni : 17

Di Giovanni Sorbello

Il ministero della Salute di Gaza ha rivelato che Israele utilizza armi non convenzionali, proibite dalle Convenzioni internazionali. Nella maggior parte dei casi si tratta di armi di fabbricazione americana, inviati ai «cugini» israeliani  per farli testare sulla popolazione inerme di Gaza.

Il  portavoce del ministero della Salute palestinese di Gaza ha dichiarato: «L’occupazione persiste nell’utilizzo di armi non convenzionali contro i cittadini di Gaza, essa ne ha fatto uso in passato e continua tuttora».

Ha poi aggiunto:  «Le tipologie delle ferite, curate negli ospedali della Striscia di Gaza in seguito agli attacchi israeliani, provano che l’occupazione ha usato armi incendiarie e non convenzionali, vietate a livello internazionale. Ciò si evince dai corpi delle vittime, che arrivano negli ospedali di Gaza con ustioni di grandi dimensioni e amputazioni in molte parti del corpo, oltre alle lacerazioni dei tessuti interni delle vittime. Tutto ciò dimostra che vi è un uso smisurato della violenza contro i civili di Gaza, e che l’esercito israeliano colpisce deliberatamente le aree popolate per aumentare il numero delle vittime tra i civili». Quando il crimine non conosce confini…

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi