Elezioni Europee, Exit Poll per l’Italia

Visualizzazioni : 4

Le Elezioni europee si avviano alla conclusione con l’Italia che alle 23 ha chiuso le urne con i seguenti risultati provvisori. La Lega di Salvini dovrebbe collocarsi in una forchetta che va dal 27-34%, il Pd dovrebbe conquistare il secondo posto a scapito del Movimento 5 Stelle. Il partito di Zingaretti starebbe in una forbice che va dal 21-25%, mentre per i grillini la percentuale dovrebbe essere la seguente 18,5-22,5%. Per Forza Italia ci si dovrebbe attestare ad una percentuale dell’8-12%, Fratelli d’Italia starebbe tra il 5-7%, +Europa 1,5-4,5%.

Elezioni-europeePrima dell’Italia è stato il turno della Francia dove il partito della LePen, il Rassemblement National, ha ottenuto il 23,2% dei consensi mandando un chiaro segnale al presidente Emmanuel Macron che vede fermare il suo partito al 22,6%; lontanissimo invece il Partito Socialista che ottiene uno striminzito 6,7%. Dove invece i socialisti ottengono l’ennesima vittoria è la Spagna dove il Psoe è in netto vantaggio con il 29% dei consensi, il PP dovrebbe attestarsi intorno al 20%, terzo dovrebbe essere Ciudadanos con il 13,5%.

Operazioni di voto che si sono concluse anche in Gran Bretagna dove una prima stima dava la netta vittoria al Brexit Party di Nigel Farange, operazioni di voto che si sono tenute Giovedì 23 Maggio. Il Labour Party si attesta al 19%,  ma a farla da padrone assoluto è il partito dell’euroscettico Farage che ottiene il 31% dei voti, crollano i Tories della ormai ex premier May che ottengono il 12% scavalcati anche dai Ldem che ottengonoil 13%.

Anche la Finlandia ha chiuso le sue urne e con un 95% di schede scrutinate il risultato è il seguente: il National Coalition Party ottiene il 20,8% dei voti, a pari merito il Centre Party of Finlan e il Finnis Party con il 13%, il 16% è invece il risultato ottenuto dai Verdi.

In Romania affermazione di misura al Pnl, il partito di centro destra che si attesta al 29% mentre il Psd sarebbe al 27%, buon risultato per A2020 il partito del gruppo Alde che si attesta al 23%.

Inuovo Parlamento europeo dovrebbe vedere svanire lo spauracchio dei sovranisti che non riescono a sfondare, la maggioranza sarebbe composta da Ppe-S&d-Alde con i verdi che conquistano un consistente spicchio del Parlamento europeo. Il totale dei seggi del Parlamento Europeo è pari a 751, quindi la maggioranza è a quota 376.

L’attuale maggioranza composta da S&D, EPP ed ALDE riuscirebbe quindi a mantenere il controllo del Parlamento europeo con 49 seggi di vantaggio (+3 rispetto alla prima proiezione), raggiungendo quota 425 seggi (rispetto ai 476 attuali).

di Sebastiano Lo Monaco

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi